Correre sì ma con le scarpe adatte e sicure nelle forme e nei materiali

E’ l’attività fisica più diffusa e più naturale per una persona. Dopo il camminare, infatti, la corsa è attività agonistica più semplice effettuare anche se pure in questa attività agonistica le regole da seguire esistono e alcune sono quelle relative all’abbigliamento e alla calzatura. Le scarpe da running, quindi sono un elemento da considerare con particolare attenzione per l’importanza che riveste non solo per la necessità di un sostegno adeguato all’attività agonistica che si vuole svolgere ma anche per la necessità di poter svolgere questa attività in modo sicuro.

Per acquistare un paio di scarpe da running, perciò, è bene approfondire la conoscenza di tutto quello che serve prima di un acquisto che non deve avvenire seguendo i canoni della moda ma seguendo quello che il nostro fisico richiede. 

Un aiuto importante ci arriva oggi in questo settore, dalla tecnologia che mette a disposizione una serie di elementi che permettono la massima capacità di ammortizzamento. Viene definita A3, ed è caratterizzata da una conformazione che sia tutela il piede gli eventuali urti provocati dai terreni su cui si corre, sia “induce” ad appoggiarsi nel modo migliore. Ricordiamo che la scarpa è formata da una tomaia e da una suola che devono rispondere ad esigenze diverse, la prima ha  soprattutto il compito di proteggere dal movimento dell’articolazione, la seconda di proteggere il corpo dall’impatto a terra.

Quando si corre, infatti, il piede scarica il doppio del proprio peso corporeo sul terreno e la parte della calzatura dove avviene l’impatto ovvero suola e battistrada. Qui c’è infatti l’elemento ammortizzante che assorbe l’urto dell’impatto contenendo il cosiddetto “processo di pronazione”. Questo accade anche perché nella intersuola è presente un materiale termoplastico  studiato appositamente per questo scopo e grazie al quale si riduce l’impatto al suolo e si ottimizza il passaggio del movimento dalla parte del “retropiede” alla parte del cosiddetto avampiede.