Dove si trova la Maremma

Nella parte meridionale della Toscana, tra le province di Grosseto e Livorno si estende un pezzo di territorio unico nel suo genere per la grande varietà di scenari che riesce a proporre. Monti boscosi si ergono selvaggi su colline basse e coltivate, mentre ettari su ettari di zone protette si distendono su zone lacustri o luoghi termali naturali. Un verde rigoglioso che si affaccia su di un lungo tratto di costa che alterna spiagge bianche e incontaminate ad alte rupi e scogli taglienti.

Questa è la Maremma, citata perfino da Dante nella sua celeberrima Divina Commedia per il grande potere evocativo che pochi altri luoghi al mondo riescono a donare. L’uomo è da sempre rimasto attratto dall’enorme potenziale di quest’area. Già gli etruschi avevano fondato diversi centri importanti e, successivamente, anche i romani ne apprezzarono le salubri acque, costruendo bagni e terme. Come non ricordare tra le altre Vetulonia o Roselle. Con il declino dell’impero romano e il lungo corso del medioevo, invece, il territorio si riempì di torri, abbazie, castelli. I borghi si dotarono di solide mura e la pietra divenne l’elemento principe che ha concesso a quei vecchi gioielli d’architettura di sopravvivere nel corso dei secoli. Gli antichi signori di queste terre hanno eretto un tesoro artistico che si incastona perfettamente con la bellezza del territorio e ne esalta il fascino avvolgendolo di storia e di mistero. Borghi come Pitigliano, Saturnia, Sorano o Montemerano sono autentici esempi di un’epoca lontana ma sempre affascinante.

E come non parlare dei sapori schietti e decisi di una terra così selvaggia. Ogni agriturismo Maremma è il perfetto connubio tra tradizione e innovazione, grazie ad un turismo che non è mai sazio di scoprire i luoghi più suggestivi di questa terra meravigliosa e grazie a delle strutture sempre pronte ad innovarsi senza distaccarsi troppo dalle proprie origini.