Spazzolino elettrico VS spazzolino manuale 

Esistono solamente due grandi categorie, per quanto riguarda gli spazzolini per denti. Si tratta infatti di uno strumento estremamente semplice e, per quanto possano esisterne numerose varianti, i cui dettagli differiscono leggermente tra un modello e l’altro o la tecnologia utilizzata possa essere diversa, è possibile raggruppare tutti gli spazzolini in commercio in: spazzolini elettrici e spazzolini manuali.

Gli spazzolini manuali rappresentano il modello di spazzolino più tradizionale, esistente da molti più tempo ed ancora più utilizzato, generalmente realizzato in plastica, con setole in nylon, ma ultimamente è possibile trovarne modelli maggiormente ecosostenibili, realizzati in bamboo, in modo da poter essere compostabili al termine del loro ciclo di vita. 

Gli spazzolini elettrici rappresentano invece un utilizzo di tecnologia nettamente superiore, in quanto la maggior parte dell’efficacia di pulizia è affidata allo spazzolino stesso, e non all’utente: questi spazzolini infatti, di tipo elettrico, sono dotati di una testina rotante o pulsante, o una combinazione di entrambe queste caratteristiche, il cui movimento è stato studiato per poter rimuovere placca, tartaro e batteri semplicemente posizionando e spostando la testina dello spazzolino sulle arcate dentali.

 Gli spazzolini di tipo elettrico sono in grado di garantire una pulizia migliore e più profonda, rispetto ad un tradizionale spazzolino manuale, per chiunque li utilizzi, in quanto dipendono in maniera minore dall’azione dell’utente e molto più dalla natura intrinseca dello spazzolino stesso. Gli spazzolini elettrici sono disponibili inoltre in più modelli, diversi l’uno dall’altro, rispetto ad uno spazzolino manuale in cui praticamente l’unica scelta possibile (oltre all’estetica) riguarda la durezza o morbidezza delle setole. In uno spazzolino elettrico invece è possibile anche scegliere il tipo di alimentazione, l’eventuale base su cui viene posizionato lo spazzolino elettrico quando non in uso (infatti, molti modelli di spazzolino elettrico sono dotati di una base di ricarica che si occupa di ricaricare in modo automatico la batteria dello spazzolino quando viene posizionato nuovamente nella base, in modo da non correre il rischio di ritrovarsi con la batteria scarica al momento dell’utilizzo, specialmente se quel particolare modello di spazzolino elettrico non dispone di una spia di indicazione del livello di batteria). Tutti i migliori modelli di spazzolini elettrici disponibili sono analizzati sul sito Guidaspazzolinoelettrico.it